Utilizzabilità nel processo dei messaggi Whatsapp

5 Lug 2024 | News | 0 commenti

Tribunale di Urbino, 07 giugno 2024

Immagine Whatsapp - Studio Legale Roberto Smedile | Milano

I messaggi whatsapp depositati possono assumere la veste di prova in quanto, con l’avvento delle nuove tecnologie, sempre più persone si affidano a tali strumenti per svariate necessità, anche per le pratiche commerciali.

L’art. 2712 c.c. dispone che ogni rappresentazione meccanica di fatti e cose forma piena prova dei fatti e delle cose rappresentate, se colui contro il quale sono stare prodotte non ne disconosce la conformità; ed ancora l’art.  2719 c.c., sancisce che le copie fotografiche di scritture hanno la stessa efficacia delle autentiche se la loro conformità con l’originale è attestata da pubblico ufficiale competente ovvero non è espressamente disconosciuta.

A tal stregua si collocano i messaggi WhatsApp.

La Corte di Cassazione ha sancito, in merito all’utilizzabilità dei messaggi WhatsApp, che essi hanno valore cli prova purché vi siano i supporti informatici (gli smartphone o il pc) nei quali sono presenti le conversazioni. (sentenza n. 49016 del 2017).

In considerazione di quanto precede, è evidente la piena utilizzabilità dei messaggi whatsapp nel processo, rispettate le condizioni indicate.

Roberto Smedile

Avv. Roberto Smedile

ad516503a11cd5ca435acc9bb6523536?s=150&d=mm&r=gforcedefault=1 - Studio Legale Roberto Smedile | Milano

Nato a Milano il 15 febbraio 1968. Laurea in Giurisprudenza presso Università Statale di Milano. Abilitazione alla professione di Avvocato – Corte d’Appello di Milano (1998). Ha svolto attività legale di consulenza per diversi anni in favore di società operanti nel settore petrolifero, chimico ed elettrico ed ha ricoperto il ruolo di “Italian Representative” della Camera di Commercio Italiana negli Emirati Arabi Uniti (Dubai), presenti in Italia, con l’obiettivo di supportare le imprese italiane che volessero intraprendere una attività commerciale (produzione e/o vendita) negli Emirati Arabi Uniti.

Circa l’autore

Avv. Roberto Smedile

Nato a Milano il 15 febbraio 1968. Laurea in Giurisprudenza presso Università Statale di Milano. Abilitazione alla professione di Avvocato – Corte d’Appello di Milano (1998). Ha svolto attività legale di consulenza per diversi anni in favore di società operanti nel settore petrolifero, chimico ed elettrico ed ha ricoperto il ruolo di “Italian Representative” della Camera di Commercio Italiana negli Emirati Arabi Uniti (Dubai), presenti in Italia, con l’obiettivo di supportare le imprese italiane che volessero intraprendere una attività commerciale (produzione e/o vendita) negli Emirati Arabi Uniti.

Categorie

Archivi

    0 commenti

    Invia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *